Le nostre importazioni: Domaine Eric Forest - Vergisson - Mâconnais - Bourgogne

Collage_Fotor.jpg

Eric Forest fa parte di quel gruppo di talentuosi vigneron che sanno sfruttare al meglio il territorio di Vergisson, nel Mâconnais. Dopo alcuni anni passati a collaborare con Jean-Marie Guffens e a carpirne i segreti, torna tra i suoi vigneti, dove affina il suo stile anche grazie ai saperi sulla natura e sulla biodinamica tramandati dal nonno.

Vinificazioni tradizionali e poco invasive, assieme all’uso di alcune tecniche inusuali, rendono i suoi vini unici nel panorama della denominazione per personalità ed energia.

Potenza e finezza nel Pouilly Fuissé L’AME Forest, mineralità e freschezza nel Pouilly Fuissé Les Crays. Insomma, vini assolutamente da non perdere.

In catalogo:

  • Pouilly - Fuissé Âme Forest    2016      Chardonnay
  • Pouilly - Fuissé Les Crays        2016      Chardonnay

Modena Champagne Experience: vi raccontiamo com'è andata

Terminata Modena Champagne Experience, abbiamo il tempo di raccontarvi com’è andata la prima edizione di una manifestazione che ha avuto come protagonista assoluto il mondo delle bollicine francesi con i loro importatori.

Ci ha colpito, innanzitutto, l’enorme partecipazione del pubblico, per la maggior parte formato da operatori del settore e amanti delle bollicine.

I produttori da noi rappresentati,  Andrè Beaufort, Marie Courtin e Nowack, tutti presenti ai loro banchetti, sono stati presi d’assalto durante l’intera manifestazione. Se i primi due si sono confermati tra i più interessanti produttori del panorama, Nowack si è fatto conoscere come uno degli emergenti di cui a breve si sentirà parlare molto. 

Tutto ciò non può che farci piacere e renderci orgogliosi di averli tra le nostre importazioni. L’evento è stato utile per incontrare vecchi amici e per allacciare nuovi contatti,  anche in vista di nuove collaborazioni.  Buona anche la location della manifestazione: pur con il grande afflusso, anche nei momenti di “pienone” ci si muoveva i liberamente, riuscendo ad assaggiare senza troppi problemi. Tra le cose migliorabili, a nostro parere, c’è sicuramente la modalità d’ingresso alla manifestazione. Un unico ingresso, sia per gli operatori del settore che per gli appassionati, ha generato la classica “coda chilometrica” che, soprattutto  alla domenica con la sola apertura pomeridiana, ha reso difficoltoso per molti assaggiare in modo soddisfacente.   Va anche detto che, malgrado l’ottimo lavoro svolto dalla vigilanza, si sono viste molte personein  una “situazione alcolica critica”: il fascino di un evento in cui si potevano assaggiare oltre 400 tipologie di champagne ha attirato senz’altro anche persone meno “esperte”.

Buona la prima dunque! Noi, sicuramente, saremo presenti anche nelle prossime edizioni!

Le nostre importazioni: Domaine Thierry Mortet Gevrey-Chambertin - Bourgogne

Il Domaine, nasce nel 1992, quando il padre di Thierry suddivise la proprietà tra i due figli. Attualmente Thierry conduce circa 7 ettari, su 10 differenti denominazioni della Côte-de-Nuit, la maggioranza dei quali posti nel comune di Gevrey Chambertin. I terreni sono vari e costituiti da argille calcaree, marne bianche, sottosuolo lavico, rocce e ghiaie.

La conduzione biologica inizia nel 2007, come naturale formalizzazione di scelte rispettose dell’ambiente compiute fin dagli inizi.

Thierry cerca costantemente la maturazione ottimale delle uve, favorendo l’equilibrio naturale in vigneto senza alcuna forzatura. Anche in cantina gli interventi sono minimi e l’uso di barrique nuove è limitato al 30 %. Il risultato sono vini dallo stile tradizionale, tipici e di carattere. Dopo qualche anno di bottiglia offrono a pieno la loro nitida e piacevole complessità.

 

In catalogo

·      Bourgogne Blanc    Le Charme de Daix             2016           chardonnay

·      Bourgogne Rouge  Le Charme de Daix             2016            pinot noir

·      Gevrey- Chambertin                                 2015 - 2016          pinot noir 

·      Gevrey- Chambertin  Vigne Belle             2014 - 2015          pinot noir

·      Chambolle-Musigny                                           2015            pinot noir

 

Le nostre importazioni: Suertes del Marqués - Valle de la Orotava - Tenerife

“Il più vulcanico dei vini vulcanici”. Ecco come ha esordito un grande appassionato parlando dei vini di questa giovanissima azienda fondata da Jonatan Garcia Lima, oggi affiancato dall’enologo Luis Seabra. Siamo sul vulcano Teide, nella fresca e ventosa Valle Orotava, a nord di Tenerife. Vigne vecchissime (anche oltre i 100 anni), a piede franco, in quota 350/700 mt. Il sistema di allevamento è veramente spettacolare: un intreccio di rami che raggiunge anche i 10 metri di lunghezza ed è chiamato “cordon trenzado”. 

I vini si ottengono esclusivamente da varietà autoctone come listan negro e blanco, vijariego negro, baboso negro, tintilla, pedro ximénez. La conduzione è biologica, senza trattamenti chimici e in cantina si usano lieviti indigeni, filtrazioni blande e pochissima solforosa. utilizzata solamente all’imbottigliamento. L’affinamento avviene in vasche di cemento e in legni da 5 hl.

Il rispetto per la tradizione è alla base della filosofia aziendale e tutta la gamma dei vini mostra freschezza e purezza del frutto, mineralità ed equilibrio.  Li troverete autentici ed intriganti e molto freschi, come mai vi aspettereste a questa latitudine.

In catalogo:

  • Trenzado Blanco 2016      (listan blanco – pedro ximenez e altre)
    • Vidonia 2016                     (listan blanco)
  • 7 Fuentes El Lance 2016   (listan negro, vijariego negro, baboso negro, tintilla, malvasia rosada)
  • La Solana 2014                  (listan negro)
  • El Esquilon 2013                (listan negro, tintilia)
  • El Ciruelo 2014                  (listan negro, listan blanco)
  • Los Pasitos 2013                 (baboso negro)